ASMR, ve lo spiego scientificamente

pubblicato il 21/06/2017 in Curiosità, Neurologia, Psicologia
di m4ddok

Il fenomeno dell’ASMR è veramente recente, da appena un paio di anni infatti ha risalito le toplist video di YouTube generando molto interesse, principalmentre perché nessuno comprende davvero cosa sia! ASMR è l’acronimo di Autonomous Sensory Meridian Response, in italiano Risposta Autonoma (o Autonomica) del Meridiano Sensoriale (o Sensitivo). Considerando il fenomeno in maniera generale, esso viene descritto come una piacevole sensazione di formicolio che inizia dallo scalpo (cuoio capelluto) e può scendere fino alle spalle ed alla parte superiore del torace. Ne sanno certamente qualcosa gli (più spesso “le“) ormai centinaia di youtubers che lo praticano ricevendo un grande […]

Grande Male ovvero l’Epilessia Tonico-Clonica

pubblicato il 19/06/2017 in Neurologia, Pillole
di m4ddok

L’Epilessia Tonico-Clonica, più volgarmente conosciuta come Grande Male, è una delle forme di epilessia più diffuse, ma anche una delle forme più semplici da trattare se presa in tempo, colpisce spesso fin dalla giovane età. CLASSIFICAZIONE E CAUSE Il Grande Male rientra nelle epilessie generalizzate ed idiopatiche (cfr. questo articolo sulla classificazione delle epilessie), le sue cause non sono differenti da quelle delle altre forme, un “cortocircuito” della corteccia cerebrale manda in “tilt” il sistema nervoso traducendosi in contrazioni muscolari incoscienti; questa “scintilla” può essere fin dal primo momento generale oppure generarsi da un punto preciso (iniziando quindi come una […]

EEG: ElettroEncefaloGrafo ed ElettroEncefaloGramma

pubblicato il 18/06/2017 in Neurologia, Pillole
di m4ddok

L’Elettroencefalografo è basato su un concetto semplice, ma allo stesso tempo molto utile per comprendere l’attività della corteccia cerebrale, parametro fondamentale in molti disturbi e patologie neuropsichiatriche. L’EEG (ElettroEncefaloGramma) è un cugino dell’ECG (ElettroCardioGramma, prodotto dall’ElettroCardioGrafo), mentre il primo monitora la corrente generata dai neuroni della corteccia cerebrale, il secondo invece monitora l’attività elettrica del cuore, ma questa è un’altra storia, seppur molto simile. LO STRUMENTO E GLI ELETTRODI Lo strumento in sé è composto principalmente da un macchinario computerizzato collegato ad elettrodi, questi sono il punto nevralgico dell’Elettroencefalografo. Il numero di elettrodi è variabile, ma in totale se ne possono […]